San Vito Chietino (CH)

Via Murata, 42

+39 338 4572819

Sabrina

+39 338 1537242

Agostino

La nostra storia

Tutto iniziò quando nel 1920 il mio bisnonno Antonio di Paolo (1881 – 1975), dopo essere tornato dall’America come emigrante, avendo fatto “fortuna” comprò molti terreni e intraprese l’attività di frantoiano.

All’epoca mi raccontava mio nonno Agostino (1918-2010), le macine per frantumare le olive erano spinte dai cavalli o mucche. Le presse invece erano in legno e venivano azionate con la semplice forza delle braccia. L’olio veniva estratto per affioramento sempre manualmente per mezzo di un mestolo piatto (lu mappe). Gli venivano gli occhi lucidi quando gli chiedevo di quei tempi al frantoio: quanto lavoro… Mi raccontò che un anno il cavallo, in piena notte, smise di spingere le macine e si accasciò. Fu mandato dal padre a chiamare il veterinario. Lui, allora ragazzino, partì alla sua ricerca con una bicicletta verso un paese lungo la costa distante una quindicina di chilometri. 

La nostra è una storia di passione, d’amore, di sacrifici e soddisfazioni. Nel 1932 misero la prima pressa idraulica con pompa a mano e la seconda la istallarono durante la stessa campagna olearia vista la grande annata di carica. Nel 1947 arriva la corrente elettrica, con un unico motore per mezzo di cinghie e trasmissioni venivano avviate le macine, le presse e il primo separatore centrifugo. Nel 1948 nasce Antonio di Paolo, (mio padre)

Negli anni a venire apporterà nuova vitalità, ammodernamento e cura dei particolari. Nel 1971 decidono di non conferire più le proprie uve nella cooperativa di cui erano soci ma di lavorarle in proprio per ottenere un proprio vino. Inizia così l’altra avventura, quella vinicola. Ciò comporta naturalmente l’acquisto di nuovi macchinari e ulteriori sacrifici economici e lavorativi. Consapevoli di tutto questo, la voglia di distinguersi e di superare se stessi vince su tutto. Negli anni successivi la clientela aumenta ed è sempre più soddisfatta, questo merito va dato anche a mia madre che ha avuto cura dei rapporti con la clientela.

E poi ci sono io, Agostino (classe 1977) sin da piccolo presente e partecipe in azienda. Sono sposato con Sabrina, impegnata anche lei in questa attività dedita all’aspetto amministrativo, alla vendita diretta e alla promozione dei prodotti. A lei il merito di aver ampliato le tipologie dei nostri prodotti allo scopo di soddisfare clientele sempre più vaste e variegate.

Infine i nostri figli Sofia, nei suoi occhi la gioia di vivere, e Simone ultimo arrivato della nostra famiglia.

Un nostro cliente un giorno mi disse: “Ricordati, sarà difficile seguire le orme di un maestro come tuo padre”

È vero non sarà facile, ma per fortuna a noi piacciono le sfide, e se un insegnamento questa nostra storia ci ha dato è che senza sacrifici e dedizione al proprio lavoro noi non saremo mai giunti a tutto ciò.

Per cui, forte dell'esperienza tramandata, fiero seguo le orme.